14-07-2010 ore 15.13 – sala stampa – Maxiemendamento

14 luglio 2010

Mentre il Presidente Napolitano chiede al governo di temperare i tagli alle Università e ai “giovani di avere fiducia”, giunge come ciliegina sulla torta il testo del maxiemendamento alla mavovra. Sul sito del Sole 24 Ore

peraltro, in una giornata di iniziative di lotta praticamente ovunque in Italia, il link ai lavori del senato –  http://www.senato.it/lavori/21415/38479/genpagina.htm – mostra come giovedì 22 sia stata calendarizzata in aula la discussione in aula del DDL 1905. Entro martedì devono essere presentati eventuali emendamenti.

A voi il testo, buona lettura…. e abbiate fiducia (che tanto non ci resta altro…


del caos e della lenta morte: tra Lippi, Gelmini e Tremonti

27 giugno 2010

Ora che l’Italia è fuori dal mondiale possiamo con certezza affermare che il nostro paese  è in crisi.  E’ certamente colpa del figlio di Lippi, ma anche il padre qualche colpa ce l’ha. Per non parlare di un governo il cui capo dell’esecutivo è anche il presidente di una delle più importanti e ricche squadre del nostro campionato. E poi di Sky, che io non mi posso permettere e che mi ha fatto perdere le migliori partite del mondiale… Ma ci pensate?! ognuno di quei calciatori vale quanto una intera annata di reclutamento straordinario “Mussi”!

Del resto le colpe dei padri e quelle dei figli vanno spesso insieme, e in un paese familista come il nostro ci sono pochi padri e i loro rispettivi figli a tenere tutto in mano. E da qualche decennio a questa parte le crisi causate dai padri di alcuni le pagano i figli di tutti gli altri. Un esempio? la manovra Tremonti. 

Leggi il seguito di questo post »


Come un quarto di bue in una macelleria sociale….

24 maggio 2010

Il 19 maggio una nostra delegazione era a Roma, a “presidiare” il Senato. Una delegazione dei manifestanti è stata accolta dalla VII commissione e dal Senatore Valditara, tra quelli che sono stati accolti c’è una nostra collega. Nel frattempo la Commissione ha licenziato il testo emendato del ddl 1905. Possiamo anticipare che per quello che ci riguarda il testo ne esce peggio di come ne è entrato. In un prossimo post un commento articolato che stiamo ancora studiando.

Quanto al Presidio, è stato ricco di presenze e non tanto ovviamente nei numeri, che un presidio non è una manifestazione nazionale, ma c’erano tutte le organizzazioni sindacali e di categoria e soprattutto ricercatori di tutti gli Atenei di Italia. E molti studenti, ovviamente romani. Per i precari oltre alla nostra rete c’erano i colleghi della Sapienza di Laboratori Precari. Valditara ha detto nulla, solo che si impegnerà a far ridurre i tagli che in effetti pregiudicano l’impianto della riforma e che il lavoro fatto dalla commissione è stato buono. Ma a breve un più dettagliato resoconto.

La questione sulla quale urge intervenire, infatti, è la Manovra Tremonti da 27/30 miliardi di euro. Non sarà una macelleria sociale dice il Berlusconi, intanto dalla bozza pubblicata dal Corriere della Sera ma ora sparita dal sito appare ben altro. Quanto possa essere attuale o credibile questa bozza non lo sappiamo. Molto probabilmente in queste ore sarà cambiata e potrebbe venire stravolta. Comunque, nel leggere i quotidiani di oggi, i punti di frizione non sono quelli che vi segnaliamo che appaiono evidentemente ai più come marginali. A partire dal blocco del turn-over che non interessa proprio nessuno. E’ evidente che di sociale non c’è nulla, la macelleria invece c’è tutta. E ovviamente i più colpiti siamo noi. A seguire quelli di noi che hanno avuto al fortuna (già che il merito, lo sappiamo, è secondario) di aver vinto un concorso negli ultimi anni. Ecco quanto prevede la bozza in ordine di articoli

  Leggi il seguito di questo post »